Top

Boccia: "Il campo largo è l'unità dei progressisti e dei riformisti, basta con i veti"

Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Regioni e Enti locali: "Con i veti non si costruisce nulla"

Boccia: "Il campo largo è l'unità dei progressisti e dei riformisti, basta con i veti"

globalist Modifica articolo

20 Febbraio 2022 - 17.26


Preroll

Boccia del Pd non vuole i veti perché il problema del fronte che è contrapposto alla destra sono i veti incrociati. Calenda contro M5s; M5s contro Calenda. Senza parlare di Renzi che guarda direttamente a Forza Italia e lavora per soluzioni centriste.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 “La mano tesa del segretario Letta ai possibili alleati va in una logica coalizionale perché unendo il fronte progressista e riformista possiamo vincere le elezioni politiche, proprio come abbiamo fatto alle amministrative del 2021 e abbiamo il dovere di fare nelle imminenti amministrative del 2022. Con i veti non si costruisce nulla. C’è una vasta parte della società italiana che chiede un’Italia forte in Europa e un’Europa capace di guidare i grandi processi politici, così come è stato fatto nella gestione della pandemia e nella scelta storica di intervenire sulle diseguaglianze attraverso il Recovery. Una società solidale e giusta, che crede in uno sviluppo sostenibile sempre rispettoso della qualità della vita e dell’ambiente può essere interpretata solo da una politica che difende determinate posizioni e che si batte per principi contenuti nella nostra Costituzione, ma spesso calpestati in passato, a partire da diritti universali come sanità e scuola. Noi vogliamo ripartire proprio da lì nel solco dei partiti progressisti europei che non pongono veti ma lavorano per allargare il campo alternativo alle destre”.

Middle placement Mobile

 Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale, in diretta a Sky Agenda su Sky Tg24.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile