Top

Salvini si vanta di aver fermato la leggi contro l'omofobia, l'ira di Zan e Elio Vito: "Vergogna speculatore"

Il parlamentare del Pd primo firmatario e il deputato di Forza Italia in dissenso con il centro-destra reagiscono alle parole del reazionario della Lega

Salvini si vanta di aver fermato la leggi contro l'omofobia, l'ira di Zan e Elio Vito: "Vergogna speculatore"

globalist

11 Dicembre 2021 - 16.59


Preroll

Il capo dei reazionari padani (e ora anche di altre regioni) ha rivendicato di aver affossato il ddl dicendo una assurdità, ossia che avrebbe cancellato quello che siamo.
E come mai? Con quel ddl un eterosessuale sarebbe diventato omosessuale e un omosessuale sarebbe diventato etero? O un transessuale non sarebbe diventato qualcosa di di diverso?

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il primo firmatario del disegno di legge non l’ha presa bene: “”No, Salvini. Il ddl Zan non avrebbe cancellato ciò che siamo, avrebbe tutelato persone che subiscono violenza. Però i tuoi applausi in Senato hanno confermato ciò che sei: uno speculatore senza vergogna. La battaglia continua, insieme al Paese che ha riempito le piazze italiane”.

Middle placement Mobile

Lo scrive su Twitter Alessandro Zan, replicando al leader della Lega Matteo Salvini.

Dynamic 1

L’irritazione di Elio Vito

‘Salvini si vanta di avere fermato il Ddl Zan ed invece dovrebbe vergognarsene, c’è chi per la propria affettività, per la propria sessualità viene odiato, discriminato, picchiato, questo voleva punire la legge, non le idee e le opinioni. Che vergogna, se ne vanta pure!”. Lo scrive su Twitter Elio Vito, deputato di Forza Italia.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage