Top

Rosy Bindi: "Non accadrà ma mi gratifica che si parli di me al Quirinale"

L'ex parlamentare dell'Ulivo e ministra: "Berlusconi? Perdono ma non dimentico. Non dimentico non tanto le parole poco gentili ma non dimentico quello che ha fatto per il Paese''.

Rosy Bindi: "Non accadrà ma mi gratifica che si parli di me al Quirinale"
Rosy Bindi

globalist

11 Dicembre 2021 - 12.43


Preroll

Fantapolitica perché lei era (ed è) detestata da Berlusconi che pronunciò parole indegne nei suoi confronti; è detestata a destra ed è anche poco amata da quei settori del partito democratico poco inclini al rigore. Sarebbe una grande presidente ma non ci sono le condizioni.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Penso che faccia piacere a tutti essere riconosciuta addirittura come possibile Presidente della Repubblica ma vivo questo momento con molta serenità perché penso che non accadrà”.
Lo ha affermato Rosy Bindi, ex parlamentare dell’Ulivo e ministro, ospite su Rai Radio1 a ”Sabato anch’io”.

Middle placement Mobile

”Mi godo la gratificazione senza la pesantezza della responsabilità che si prefigurerebbe”, ha aggiunto l’ex ministra della Salute e della Famiglia. Sulle parole a lei rivolte ormai 12 anni fa da Berlusconi ha commentato: ”Perdono ma non dimentico. Non dimentico non tanto le parole poco gentili ma non dimentico quello che ha fatto per il Paese”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage