Top

Berlusconi vuole Draghi ancora a Palazzo Chigi, così lui potrà andare al Quirinale

Il leader di Forza Italia: “Noi speriamo che possa svolgere una funzione importante anche dopo il 2023”, ha detto incoraggiando il partito a essere unito

<picture> Silvio Berlusconi </picture>
Silvio Berlusconi

globalist

9 Novembre 2021


Preroll

Silvio Berlusconi è lanciatissimo verso il Colle e sta cercando di spianarsi una strada non troppo ripida per arrivarci.
“Siamo i primi sostenitori del governo Draghi, che proprio noi abbiamo voluto e che sta lavorando bene perché recepisce le nostre idee, ma sappiamo che l’unità nazionale è una soluzione temporanea e che alle elezioni del 2023 si tornerà alla contrapposizione tradizionale fra centrodestra e centrosinistra”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, che ha riunito ad Arcore i coordinatori regionali di Forza Italia, il coordinatore nazionale Antonio Tajani e i capigruppo Annamaria Bernini e Paolo Barelli.
“Noi speriamo che Draghi, che deve continuare a governare fino a quella data, possa svolgere una funzione importante anche dopo”, ha aggiunto. “Su tutto questo credo non ci siano divergenze serie, al di là di qualche incomprensione personale che invito caldamente tutti a superare”.
Con Draghi a Palazzo Chigi fino al 2023 di sicuro Berlusconi ha un concorrente in meno nel realizzare il sogno proibito di raggiungere il Colle. In origine infatti, dodici mesi fa, il nome dell’ex presidente della Bce era candidato proprio a essere il successore di Sergio Mattarella. Poi il quadro politico stravolto, ma Draghi, che non si è mai apertamente dichiarato non disponibile, non avrebbe rivali. Qualche settimana fa Berlusconi aveva già affermato: “Sarebbe un ottimo presidente della Repubblica ma è più utile come premier”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage