Top

Gasparri attacca Morra: "Persona indegna, dovrebbe lasciare la guida dell'Antimafia"

L'ex missino ora in Forza Italia: "La sua presenza rappresenta una vera sofferenza per le istituzioni in ogni momento e in ogni occasione"

Maurizio Gasparri
Maurizio Gasparri

globalist Modifica articolo

2 Ottobre 2021 - 12.32


Preroll

Ogni giorno ne deve sparare sempre una più grossa del giorno precedente: si potrebbe preoccupare per esempio del caos che regna nel centro-destra.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Oggi Maurizio Gasparri se la prende con il presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra.

Middle placement Mobile

“Non si capisce perché si consenta ancora a un tale Morra di fare un uso più che discutibile e improprio della Commissione antimafia. Da anni costui agisce in maniera approssimativa e inadeguata. Forza Italia ne chiede da tempo le dimissioni per le gravi affermazioni oltraggiose della memoria di Jole Santelli. Una persona così indegna dovrebbe meditare a lungo in silenzio. E invece si tollera ancora che ricopra un incarico così delicato. Le iniziative del parlamento contro la criminalità organizzata e contro le mafie richiedono una guida ben più qualificata. Costui si dimetta, la sua presenza rappresenta una vera sofferenza per le istituzioni in ogni momento e in ogni occasione”.

Dynamic 1

Così l’ex missino componente del Comitato di Presidenza di Forza Italia.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile