Top

Draghi critica la Ue (e Salvini e Meloni): "C'è chi non vuole rifugiati afghani, ma come si fa?"

Il premier: "Questa vicenda ha ancora una volta dimostrato la povertà dell'Ue per quel che riguarda la gestione dell'immigrazione"

Mario Draghi durante la conferenza stampa

globalist

2 Settembre 2021


Preroll

In Italia quasi tutti i partiti si sono dimostrati favorevoli all’accoglienza dei profughi afghani, anche se in Europa non sembra che ci sia lo stesso intento comune che dovrebbe esserci.
Solo due voci hanno avuto un pensiero dissonante: Salvini, che fa parte del governo, il quale  vorrebbe accogliere solo bambini e donne, spaccando però intere famiglie; Giorgia Meloni invece, leader di Fi e all’opposizione, vorrebbe che l’accoglienza si facesse nei Paesi limitrofi all’Afghanistan, Paesi già pieni di migranti in fuga. 
Il presidente del Consiglio non sembra essere affatto disposto a rifiutare l’accoglienza di migranti che scappano dai talebani ed ha così risposto in conferenza stampa: “Il salvataggio degli afghani ha ancora una volta dimostrato la povertà dell’Ue per quel che riguarda la gestione dell’immigrazione. 
E’ un problema mondiale e l’Ue unita da tanti principi non riesce ad affrontarlo, questa è una spina nella stessa esistenza della Ue, ne parlo oggi con Macron. Davanti a quella tragedia immane” del popolo afghano “ci sono Paesi che hanno detto: ‘non vogliamo rifugiati’, non so se ricordate. Ma come si fa?”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage