Letta insiste: "Durigon deve dimettersi, l'apologia di fascismo incompatibile con il suo ruolo"

Il segretario del Pd: "Chiediamo serietà, anche a Salvini. E serietà oggi vuol dire una sola cosa: il sottosegretario Durigon deve andare via".

Enrico Letta

Enrico Letta

globalist 25 agosto 2021

Il Pd e tutte le forze politiche dell’ex maggioranza non arretra: "È profondamente sbagliato mettere zizzania dentro il Governo, soprattutto nei confronti del Ministro degli Interni, che sta facendo un lavoro importante e delicato. Noi la sosteniamo e soprattutto chiediamo serietà, anche a Salvini. E serietà oggi vuol dire una sola cosa: il sottosegretario Durigon deve dimettersi".

 Lo ha detto il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, a margine di un incontro elettorale a Castellina in Chianti, a proposito della sovrapposizione della questione Durigon con le critiche della Lega al ministro Lamorgese.

"L'apologia di fascismo - ha aggiunto - è incompatibile con il ruolo di Durigon e, dunque, con la sua presenza al Governo. Credo sia chiaro a tutti. E penso che in un momento come questo il governo debba occuparsi di questioni reali. L'uscita dalla pandemia, il rilancio del Paese, l'economia e la messa in sicurezza delle scuole: di queste cose si deve parlare. E che si debba perdere tempo dietro una situazione che andrebbe risolta il più rapidamente possibile - ha concluso - mi sembra davvero paradossale".