Top

Sulla Rai volano gli stracci sovranisti e La Russa gli 'alleati' di centro-destra

Il senatore di Fratelli d'Italia dopo le nomine dei membri del cda che ha visto il partito della Meloni al palo

Ignazio La Russa
Ignazio La Russa

globalist

15 Luglio 2021 - 17.26


Preroll

Nel centro-destra dicono di amarsi ma sono pronti ad accoltellarsi politicamente: e così nelle votazioni per scegliere i componenti del cda Lega e Forza Italia si sono assicurati una poltrona ai danni dei post missini.
Se qualcuno vuole creare i presupposti per far saltare il centrodestra lo dica apoertamente, non usi mezzucci”.
È il “timore” di Ignazio La Russa, “non il sospetto”, dopo quanto accaduto sui consiglieri Rai.
“È una mia posizione, Giorgia Merloni sta rimanendo volutamente in silenzio”, precisa La Russa che si chiede: “Perchè lo hanno fatto? Per cupidigia, per bulimia, per dispetto, o perchè qualcuno vuole sperare di creare un cortocircuito e far saltare il centrodestra?”.
E nella conferenza stampa appositamente convocata avverte: “Non riusciranno a farci saltare i nervi, se lo mettano bene in testa i nostri alleati. Se qualcuno vuole creare i presupposti per far saltare il centrodestra lo dica apoertamente, non usi mezzucci.
Temo che non si possa trattare di cupidigia o bulimia, Dio non voglia che sia per calcolo. RIngrazio Giorgia che resta distaccata, anche se non è felice, per non offrire sponde a chi vuole la rissa nel centrodestra a tutto vantaggio dei nostri avversari”.
Alla domanda se si riferisca a Salvini, il senatore di FdI ha risposto: “A nessuno e a tutti. La prima gallinella che canterà sarà quella che ha fatto l’uovo. È evidente che per chi si trovasse bene in una maggioranza multicolore, per chi volesse perpetuare un sistema del genere magari con governi anche post elezioni, se non ci fosse il centrodestra sarebbe meglio”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage