Top

Meloni attacca Salvini sul Copasir: "Non siamo amici di Nazioni straniere"

La capa di Fratelli d'Italia sulle polemiche di Volpi: "Non le comprendo e non intendo stare a questo livello. Volpi è stato eletto presidente del Copasir solo perché la Lega rivendicò la presidenza"

Meloni e Salvini
Meloni e Salvini

globalist

24 Maggio 2021 - 15.47


Preroll

Chissà se è solo una difesa o tra le righe c’è qualche riferimento a Salvini che negli ultimi anni è andato in giro con le maglie a favore di Putin e più recentemete con le mascherine ‘Trump 2020’. 
“Spero la vicenda del Copasir si risolva positivamente, non voglio fare polemica, penso che nessuno, alla luce del lavoro fatto da Fdi e da Urso, possa dubitare che qualunque esponente ricoprirà un ruolo lo farà difendendo l’interesse nazionale italiano: non abbiamo amici, non facciamo le cheerleader, non siamo tifosi di nazioni straniere o di leader stranieri ma solo dell’Italia”.
Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni intervistata a Radio 24 a proposito delle polemiche sul vicepresidente del Copasir Adolfo Urso accusato dalla Lega di avere rapporti con l’Iran.
“Le polemiche di Volpi – ha aggiunto – non le comprendo e non intendo stare a questo livello: tutti sanno che Volpi è stato eletto presidente del Copasir perché la Lega rivendicò la presidenza una volta passata all’opposizione e Volpi divenne presidente col voto determinante di Urso. Per noi le regole valgono sempre. Mi dispiace sentire parole così dure verso di noi, neanche verso il Pd e M5s le ho sentite, non voglio alimentare la polemica. Se fossimo stati interessati alle poltrone avremmo chiesto tutte le presidenze delle commissioni di garanzia essendo l’unico partito all’opposizione, non lo abbiamo fatto perché se fossimo interessati alle poltrone staremmo al governo”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile