Moni Ovadia attacca Israele: "Sta infliggendo un vero orrore ai palestinesi"
Top

Moni Ovadia attacca Israele: "Sta infliggendo un vero orrore ai palestinesi"

L'artista di origine ebraica ad una iniziativa: "Che democrazia è quella che pratica l'occupazione"

Moni Ovadia
Moni Ovadia
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Maggio 2021 - 16.25


ATF
 
L’attore e scrittore ebreo Moni Ovadia è stato sempre critico e sferzante nei confronti di Israele per quello che sta accadendo a Gaza, e anche oggi non è stato da meno, attaccando duramente la visione israeliana del conflitto.
“Quello che Israele sta infliggendo ai palestinesi è vero orrore. “Ci si gonfia di retorica sulla sopravvivenza dello Stato d’Israele – ha detto – e ci si dimentica delle vittime in Palestina. I palestinesi hanno il diritto di non vedere distrutte le proprie case, di non vivere tra le macerie”.
“E’ uno Stato democratico quello che pratica sistematicamente l’occupazione? Quello che e’ ormai arrivato a oltre 800mila arresti amministrativi, senza alcun processo?”, ha chiesto.
Per Ovadia, “anche in Israele vi sono molti ebrei che denunciano questa situazione come crimine di guerra” e lo scrittore ha spiegato di aver ricevuto minacce per questa sua presa di posizione.
“Sono venute da gruppi neanche sionisti ma ormai ultranazionalisti – ha detto -, isterici, certamente affetti da sindrome psicopatologica. Le minacce le ho passate alla Polizia, gli insulti sono arrivati a fiumi ma mai rinuncero’ alla mie idee”.
Alla manifestazione erano presenti alcune centinaia di persone.”Con il popolo palestinese, per fermare il massacro dell’esercito israeliano.
“L’Italia condanni i crimini di guerra commessi da Israele – tra le parole d’ordine – con l’uccisione di centinaia di civili e il bombardamento di scuole, ospedali, luoghi di culto e la pulizia etnica in corso a Gerusalemme Est” 
 
Leggi anche:  Bombe israeliane contro una scuola dell'Onu a Nuseirat: 16 morti e oltre 100 feriti
Native

Articoli correlati