M5s-Pd, incontro tra Crimi e Letta: "Intenzionati a proseguire con il percorso in comune"

Un "confronto positivo e cordiale, nel corso del quale è stata ribadita da entrambe le parti la volontà di proseguire nel percorso comune, basato su programmi e principi, avviato già a partire dal governo Conte II"

Enrico Letta, Segretario del Pd

Enrico Letta, Segretario del Pd

globalist 9 aprile 2021

Questa mattina a Roma c’è stato un’incontro tra il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta e il capo politico del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi.
È  stato un "confronto positivo e cordiale, nel corso del quale è stata ribadita da entrambe le parti la volontà di proseguire nel percorso comune, basato su programmi e principi, avviato già a partire dal governo Conte II" rendono noto fonti M5s.

Durante il colloquio, avvenuto presso la sede di Arel e durato oltre un'ora, la principale questione affrontata è stata quella relativa all'emergenza Covid e in particolare, fanno sapere le stesse fonti, "sulle risposte sanitarie ed economiche in atto, da adottare e il tema delle riaperture.
È stato fatto il punto su come sostenere nelle prossime settimane il governo nel proseguo della campagna vaccinale e rispetto a imprese e famiglie".

Altro argomento toccato è stato quello dei meccanismi parlamentari e di alcune correzioni che vengono ritenute opportune, al fine di porre fine a storture, come quella del dilagante fenomeno dei cambi di casacca.

Sul tema delle amministrative, inoltre, con i tanti Comuni attesi al voto, dal capo politico del M5s è stata ribadita "la volontà di collaborare sui territori e nelle amministrazioni locali, come dimostrato anche recentemente dall'ingresso di portavoce M5s nelle giunte di Lazio e Puglia, laddove dovessero crearsi le condizioni.
Qualora ciò non dovesse avvenire ciò non inciderebbe sul percorso comune già avviato".

Fonti Pd - Di incontro "molto positivo" parlano anche fonti del Nazareno. Tra i temi trattati pandemia e vaccini, con il sostegno all’azione del governo Draghi, ma anche "idee e proposte" per fare fronte alla crisi sociale e rispondere al disagio delle categorie più esposte alla pandemia, spiegano le stesse fonti.

Letta e Crimi hanno anche parlato di riforme e degli interventi su quella che il segretario del Pd chiama "democrazia malata", su tutti quelli per arginare i cambi di casacca dei parlamentari.
Nell'incontro, poi, si è parlato anche delle prossime amministrative.