Top

Carfagna: "Dimissioni Conte un atto dovuto, ora si trovi una maggioranza responsabile"

Per la vicepresidente della Camera "una maggioranza che vuole presentarsi come `responsabile` metterebbe fine al totoministri e alla caccia a pochi transfughi e volterebbe pagina"

Mara Carfagna
Mara Carfagna

globalist

26 Gennaio 2021 - 12.02


Preroll

La vicepresidente della Camera Mara Carfagna, allineata alle parole del leader di Forza Italia Berlusconi, parla delle dimisisoni di Conte come di “un atto di chiarezza inevitabile e imprescindibile per la ricerca di nuove soluzioni, che diano stabilità e prospettiva alle istituzioni e al Paese. Adesso una maggioranza che vuole presentarsi come `responsabile` metterebbe fine al totoministri e alla caccia a pochi transfughi e volterebbe pagina, per aprirsi al confronto con le migliori energie del Paese e con tutte le forze politiche presenti in Parlamento, senza preclusioni né riserve. Noi ci affidiamo alla saggezza del presidente Mattarella, che saprà gestire al meglio la ricerca di una soluzione alta e solida”.
“Il richiamo europeista, per quanto nobile e condivisibile, non può essere strumentalizzato per ragioni di parte. Serve un’assunzione di responsabilità e il contributo di tutti per dare finalmente una svolta a questa legislatura, concentrandosi su alcune priorità. Innanzitutto, occorre governare con scrupolo l’emergenza, dal piano vaccinale all’urgenza di ristorare le categorie più colpite dalle misure anti-Covid. Ma rimane ormai poco tempo anche per avviare la ripartenza, con un Recovery Plan che abbia priorità ben definite e una governance trasparente ed efficace. Infine – conclude Carfagna – serve un patto trasversale per realizzare finalmente le riforme di cui il Paese ha bisogno: fisco, lavoro, burocrazia, pubblica amministrazione, ma anche una nuova legge elettorale e le modifiche alla Costituzione necessarie a equilibrare governabilità e rappresentanza”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage