Top

Nuovo orrore in Pakistan: bimba di cinque anni stuprata, uccisa e bruciata, un fermo

Lʼhashtag JusticeforMarwa sta girando sui social pakistani, dove si chiede a gran voce lʼimpiccagione per i responsabili.

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

globalist Modifica articolo

7 Settembre 2020 - 09.12


Preroll

Orrore in Pakistan, dove una bambina di cinque anni è stata rapita, violentata e poi uccisa con percosse alla testa, bruciata e infine gettata in una discarica. Lo rende nota la polizia di Karachi. Fermata una persona sospetta. I resti della piccola  sono stati trovati in mezzo all’immondizia non lontano da casa. La famiglia della bambina appartiene alla minoranza Pashtun ed era migrata a Karachi dalla provincia di Khyber, al confine con l’Afghanistan. 
La famiglia ha dato l’allarme venerdi’ sera dopo che la piccola Marwa era uscita per comprare dei dolci e non era piu’ tornata a casa. L’hashtag .JusticeforMarwa sta girando sui social pakistani, dove si chiede a gran voce l’impiccagione per i responsabili. Secondo un recente rapporto dell’Ong di difesa dell’infanzia Sahil, almeno 13 ragazzini e 12 ragazzine sono stati violentati e uccisi a Karachi nei primi sei mesi del 2020, alcuni addirittura dopo stuprI di gruppo.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile