Salvini chiede le dimissioni di Zingaretti: ma lui al Viminale non c'era mai
Top

Salvini chiede le dimissioni di Zingaretti: ma lui al Viminale non c'era mai

Il Capo della Lega domanda: "Quando fa il governatore del Lazio?" Molto di più di quanto lui abbia fatto il ministro.

Salvini e Zingaretti
Salvini e Zingaretti
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Gennaio 2020 - 21.04


ATF

Che coraggio! Da che pulpito? Nonostante il pessimo risultato in Emilia Romagna dove la campagna elettorale è stata fortemente personalizzata, ed è chiaro a tutti che questa non è stata la sconfitta di Lucia Borgonzoni ma quella di Matteo Salvini, il leader della Lega non tace. Noto per il suo assenteismo sia al Parlamento europeo sia al Viminale dove invece che fare il ministro andava per comizi in tutta Italia, (c’è anche un contenzioso con la Corte dei conti sui voli di Stato infatti) Salvini ha chiesto le dimissioni di Nicola Zingaretti da governatore del Lazio. 
“Chiederei a Zingaretti – che parla della cultura dell’odio etc… – lo sa che gli pagano lo stipendio per occuparsi dei cittadini del Lazio? Quando fa il governatore del Lazio? Il suo mestiere sarebbe quello. La vedete la situazione che c’è a Roma? Quel signore ha lo stipendio pagato dai cittadini del Lazio, non per occuparsi delle Sardine o degli scoiattolini. Se avesse dignità si dimetterebbe”.

Leggi anche:  Zingaretti (Pd): "La destra non ha un'agenda condivisa, la sconfitta in Sardegna è il segno di una crisi politica"
Native

Articoli correlati