Di Battista getta la maschera: "Trump è il miglior presidente degli Stati Uniti di sempre"

In un post su Facebook il grillino Di Battista: "il ritiro delle truppe dalla Siria è un'ottima notizia, Trump è meglio di quel golpista di Obama"

Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista

globalist 21 dicembre 2018

Alessandro Di Battista la spara enorme: "Donald Trump in politica estera è il miglior presidente degli Stati Uniti di sempre". E a convincere il delfino del M5s è proprio il ritiro delle truppe Usa dalla Siria, che sta gettando gli Stati Uniti nel caos, con l'ultima notizia che vede le dimissioni del capo del Pentagono. Ma Di Battista ha "parlato a lungo con Manuel Zelaya, ex-Presidente dell'Honduras buttato giù con un colpo di Stato avallato da Obama - un golpista, lo definisce - e dalla Clinton". Quindi, lui che è uomo di mondo, ne sa di più. 

Ne sa di più dei senatori repubblicani, che stanno definendo la mossa di Trump come "un disonore per l'America". Ne sa di più delle armate curde, che sono quelle che hanno davvero sconfitto l'Isis, checcé ne dica Trump, e adesso stanno venendo abbandonate. Di Battista ha anche da dire sulla questione curda: "è una questione delicatissima e se le Nazioni Unite si svegliassero se ne dovrebbero occupare immediatamente. I curdi hanno il diritto di vivere in un loro Stato sovrano". Insomma, che se ne occupino altri, che è un po' il mantra dei cinque stelle al contrario: "la colpa è degli altri", ma la responsabilità non è mai nostra. 
Secondo Di Battista, "occorre iniziare al più presto il ritiro" del nostro contingente italiano dall'Afghanistan. "Ci sono missioni fondamentali come quella in Libano e ci sono missioni da chiudere proprio come quella in Afghanistan costata la vita a valorosissimi soldati italiani, a migliaia di civili afghani e costata, oltretutto, svariati miliardi di euro ai contribuenti italiani. Trump - per ora e su questo punto - sta andando contro parecchi poteri forti Usa. Andrebbe riconosciuto senza i paraocchi delle ideologie". In un post scriptum l'esponente grillino aggiunge: "Anche gran parte del muro con il Messico l'hanno fatto i democratici!".