Le offertone del Pd: ti iscrivi e paghi la metà il biglietto Expo
Top

Le offertone del Pd: ti iscrivi e paghi la metà il biglietto Expo

Sembra uno scherzo e invece è tutto vero, i democratici ormai ricordano le pubblicità dei supermercati che abbassano i prezzi per affrontare la crisi.

Le offertone del Pd: ti iscrivi e paghi la metà il biglietto Expo
Preroll

Desk2 Modifica articolo

8 Aprile 2015 - 14.17


ATF

“Il PD è l’unico partito a Milano ad essere rivenditore ufficiale dei biglietti per Expo 2015 – spiega il Segretario Bussolati – questo perché crediamo fortemente nel successo della manifestazione e vogliamo, come è nel nostro dna, metterci a disposizione della città anche in questa importante occasione. Vogliamo che tanti milanesi visitino Expo. Per questo abbiamo deciso di acquistare e rivendere i tagliandi ai nostri iscritti con una promozione dedicata. E per i giovani under 30, che si iscriveranno al Partito Democratico di Milano, un’opportunità in più: con 25 euro riceveranno tessera 2015 e un biglietto per visitare Expo.”

Sembra uno scherzo e invece è tutto vero, i democratici ormai ricordano le pubblicità dei supermercati che abbassano i prezzi per affrontare la crisi.

L’iniziativa del partito meneghino, avallata e promossa dal segretario Pietro Bussolati, è di quelle destinate a far discutere ben oltre i confini della città e, certo, non solo per la sua carica di originalità.

I democratici milanesi si sono accorti di aver innescato la macchina mediatica e hanno affidato una nota di precisazione al profilo facebook del partito: “Siamo onorati di tutta l’attenzione che si sta dando all’affaire il Pd vende i biglietti di expo” e con una punta di sarcasmo aggiungono: “State sereni! Il Pd di Milano è in regola con le procedure di rivendita dei biglietti di Expo essendo un rivenditore ufficiale autorizzato come molti altri in città e fuori” e, travisando forse il motivo reale dello sbigottimento seguito alla proposta, continuano nella precisazione: “Possiamo far avere ai nostri iscritti ad un prezzo vantaggioso i biglietti aperti e, a nostra discrezione (non ricevendo alcun finanziamento pubblico ma basandoci solamente, da ormai 1 anno, su libere sottoscrizioni volontarie), abbiamo scelto di far avere ai giovani la possibilità di visitare l’esposizione universale ad un prezzo ridotto e per loro accessibile”.

Leggi anche:  Interrogazione del Pd a Tajani: "Spieghi l'astensione dell'Italia sulla risoluzione per lo Stato palestinese"

“Le università stanno agevolando la visita ad expo per i loro studenti, noi abbiamo pensato di contribuire ad allargare quest’offerta anche ai giovani che universitari non sono, offrendo loro sia la possibilità di partecipare alla vita del nostro partito che quella di vedere l’esposizione”.

[GotoHome_Torna alla Home]

Native

Articoli correlati