Pietro Orlandi mostra una lettera inedita: "Emanuela sarebbe stata portata a Londra perché era incinta"
Top

Pietro Orlandi mostra una lettera inedita: "Emanuela sarebbe stata portata a Londra perché era incinta"

Pietro Orlandi: "Poco più di un anno fa sono stato contattato da una persona che mi ha detto di essere convinta che Emanuela sia stata portata effettivamente nella capitale inglese".

Pietro Orlandi mostra una lettera inedita: "Emanuela sarebbe stata portata a Londra perché era incinta"
Pietro Orlandi
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Febbraio 2024 - 10.04


ATF

Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, era ospite di Canale 5, dove ha parlato per la prima volta di una lettera che un informatore gli ha fatto recapitare e che porterebbe la firma del cardinale Poletti. Si tratta di ipotesi, visto che la veridicità del documento non è stata ancora accertata.

“Poco più di un anno fa sono stato contattato da una persona che mi ha detto di essere convinta che Emanuela sia stata portata effettivamente nella capitale inglese. Questa mi ha raccontato che Emanuela viveva nell’appartamentino a fianco al suo, appartenente ai padri scalabriniani”.

“Secondo questa persona ci sarebbe la pedofilia dietro alla scomparsa di Emanuela. Un giro molto ampio di cui l’informatore, membro dei NAR, i Nuclei Armati Rivoluzionari, faceva parte come braccio operativo”.

La lettera – se autentica – sarebbe stata inviata dal cardinale Poletti all’ex segretario di Stato inglese Frank Cooper e riguarderebbe proprio il caso di Emanuela Orlandi, che dal contenuto della lettera sembrerebbe essere rimasta incinta.

Leggi anche:  Ali Agca parla ancora di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori: "I loro rapimenti sono collegati a me, ho le prove"
Native

Articoli correlati