Top

Ad una bimba cinese di 3 anni incisa la parola 'vergogna' su un braccio: si indaga per lesioni e odio razziale

Un maestro di un asilo nido della Garbatella (Roma) risulta indagato per lesioni volontarie aggravate dall'odio razziale. Ma lui nega

Ad una bimba cinese di 3 anni incisa la parola 'vergogna' su un braccio: si indaga per lesioni e odio razziale
Razzismo contro una bambina cinese

globalist

29 Maggio 2022 - 18.34


Preroll

Razzismo? Un maestro di un asilo nido della Garbatella (Roma) risulta indagato per lesioni volontarie aggravate dall’odio razziale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Secondo l’accusa l’uomo avrebbe inciso, con uno spillo, la parola “Xiu” (in italiano vuol dire “vergogna”) sul braccio di una sua alunna cinese di 3 anni. I fatti risalgono al 25 novembre 2021, quando i genitori della piccola, accortisi dell’incisione sul corpo, sono andati in ospedale: il segno è guarito nel giro di 20 giorni e non è rimasta nessuna cicatrice mentre l’equipe medica ha allertato le forze dell’ordine che hanno aperto un fascicolo.

Middle placement Mobile

Gli inquirenti hanno ascoltato la bimba e ora indagano per capire se il responsabile sia il maestro o qualcun’altro. La bambina, quando è stata sentita in un incidente probatorio, infatti, è risultata incoerente : se alla domanda chi sia il responsabile dell’incisione ha risposto con il nome del maestro, subito dopo ha iniziato a parlarne bene. 

Dynamic 1

Intanto, il professionista, che è difeso dall’avvocato Roberto Staro, ha fornito agli inquirenti le prove che attestano la sua assenza a scuola, il giorno in cui la piccola è stata ferita al braccio.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile