Top

Alessandro Borghese: "Si può lavorare senza venire pagati, serve per imparare". È polemica

Lo chef televisivo: "Io prestavo servizio sulle navi da crociera con “soli” vitto e alloggio riconosciuti. Stop. Mi andava bene così: l’opportunità valeva lo stipendio"

Alessandro Borghese: "Si può lavorare senza venire pagati, serve per imparare". È polemica
Alessandro Borghese

globalist

14 Aprile 2022 - 16.28


Preroll

Bufera social per Alessandro Borghese per un’intervista sul tema del lavoro: lo chef, raccontando di essere alla perenne ricerca di collaboratori e di faticare a trovare nuovi profili da inserire, si è lamentato della ‘pretesa’ dei giovani di voler ricevere ‘compensi importanti da subito’. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Preferiscono tenersi stretto il fine settimana per divertirsi con gli amici. E quando decidono di provarci, lo fanno con l’arroganza di chi si sente arrivato” dice lo chef star della televisione. “Sarò impopolare, ma non ho alcun problema nel dire che lavorare per imparare non significa essere per forza pagati. Io prestavo servizio sulle navi da crociera con “soli” vitto e alloggio riconosciuti. Stop. Mi andava bene così: l’opportunità valeva lo stipendio. Oggi ci sono ragazzetti senza arte ne parte che di investire su se stessi non hanno la benché minima intenzione. Manca la devozione al lavoro, manca l’attaccamento alla maglia”.

Middle placement Mobile

Al dibattito si aggiungono altre voci autorevoli, come quelle di Giancarlo Perbellini, che accusa in maniera frontale il ruolo della tv e dei cooking show: “Il fatto è che i ragazzi oggi vogliono una vita normale, ma la nostra non è una vita normale. Arrivano, alle volte neanche troppo entusiasti, e ci provano: uno, due, tre giorni, pensando di trovare la realtà edulcorata della televisione che, in tutto questo, ha una grossa responsabilità. Poi, quando capiscono che è tutt’altro mestiere, mollano”.

Dynamic 1

Su Twitter molti però hanno fatto notare che non sia proprio vero che Borghese si sia ‘fatto da solo’: come si legge su Wikipedia, lo chef è figlio dell’attrice Barbara Bouchet e dell’imprenditore napoletano Luigi Borghese. Insomma, il profilo di una persona che può permettersi di non venire pagata per lavorare. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile