Top

Pellegrinaggio da Treviso ad Assisi: cluster Covid con almeno 92 infetti

Il caso "indice", da cui avrebbe avuto origine il focolaio, non era vaccinato ed è al momento l'unico ricoverato in gravi condizioni in ospedale

Pellegrinaggio da Treviso ad Assisi: cluster Covid con almeno 92 infetti
Assisi

globalist

16 Dicembre 2021 - 15.38


Preroll

Boom di contagi a Pieve di Soligo (Treviso): il cluster sarebbe composto attualmente da 92 persone, di cui 24 positivi, 3 casi sospetti e 65 contatti stretti, è stato individuato dall’Ulss 2.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il cluster è correlato a un viaggio ad Assisi della scorsa settimana: buona parte delle persone ha viaggiato a bordo di due pullman, sedici quelle che hanno raggiunto l’Umbria con auto propria. Il caso “indice”, da cui avrebbe avuto origine il cluster, non era vaccinato ed è in terapia intensiva.

Middle placement Mobile

Che non fosse vaccinato l’uomo ricoverato in terapia intensiva rivelatosi come il più grave nel cluster di 92 soggetti positivi al Covid individuati dopo il rientro da un viaggio ad Assisi a bordo di due pullman, lo ha precisato il direttore generale dell’azienda sanitaria Ulss n.2 di Treviso Francesco Benazzi.

Dynamic 1

“Il soggetto, ritenuto la presunta origine del contagio, – ha aggiunto Benazzi, – non era aggregato alla comitiva di pellegrini perché già con sintomi di malessere.

L’obiettivo del pellegrinaggio era portare ad Assisi il presepe artistico di Parè di Conegliano. La comunità di Parè ha anche raccolto vari generi alimentari, che sono stati consegnati alla mensa francescana dei poveri. Come riferisce La Tribuna di Treviso, per il trasporto e la logistica hanno collaborato i volontari dei Cavalieri dell’Etere protezione civile di Conegliano. A guidare la delegazione il presidente dell’associazione La Natività del gruppo Presepio artistico di Parè, Federico Stringher, e don Paolo Salatin.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage