Top

Ruby ter, il pm contrario al proscioglimento delle 'olgettine': "Avrebbe effetti negativi sul processo"

Il Tribunale di Milano ha comunicato che sulla questione deciderà "nelle prossime udienze"

Processo

globalist

24 Novembre 2021


Preroll

La decisione del Tribunale di Milano sul proscioglimento immediato delle ‘olgettine’ imputate er falsa testimonianza nel processo Ruby ter arriverà nel corso “delle prossime udienze”: lo ha comunicato il giudice Marco Tremolada, presidente del collegio, in seguito all’intervento di Luca Gaglio che in aula si è schierato contro la richiesta avanzata dai difensori delle varie ragazze imputate.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Secondo il rappresentate della pubblica accusa, dichiarare l’immediato prosciogimento delle olgettine avrebbe conseguenze negative sul destino del processo: infatti, ha sostenuto il magistrato in aula, una pronuncia dei giudici sulla posizione di alcuni imputati renderebbe il Tribunale incompatibile a giudicare Silvio Berlusconi e le altre persone sotto accusa e in questo caso il processo per loro dovrebbe riprendere davanti a un collegio diverso da quello dei giudici della settima sezione penale.

Middle placement Mobile

Il pm ha poi definito “particolarmente insidiosa” la richiesta di prosciogimento immediato avanzata dai difensori delle olgettine: è vero, ha detto il pm Gaglio, che il Tribunale ha dichiarato inutilizzabili le dichiarazioni testimoniale rese dalle olgettine dei processi Ruby e Ruby bis, ma è altrettanto vero che “la cessazione della qualità di pubblico ufficiale per il testimone non fa cadere il reato” e perciò “l’ordinanza del Tribunale non ha alcun effetto” sul destino del dibattimento. 

Dynamic 1

Anche la presidenza del consiglio, costituita parte civile, si è associata alla richiesta della procura. Per il verdetto, però, bisognerà aspettare. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage