Top

Le comunità ebraiche: “C’è troppo fascismo e odio, va allargato il reato di apologia”

Noemi Di Segni, presidente della Ucei: "Per come è formulata ora la legge, è difficile da dimostrare l'apologia"

Le comunità ebraiche: “C’è troppo fascismo e odio, va allargato il reato di apologia”
Fascismo

globalist Modifica articolo

23 Novembre 2021 - 15.16


Preroll

La Presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche Italiane (Ucei) Noemi Di Segni, ascoltata in Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla natura, cause e sviluppi recenti del fenomeno dei discorsi d’odio, ha sostenuto che “riguardo al reato di apologia di fascismo, così come è articolato oggi, è previsto un elemento di volontà soggettivo, molto difficile da dimostrare”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Di Segni ha infatti spiegato che non basta “chi esplicita queste forme di nostalgia, ammirazione, volontà di riverire determinati simboli e personaggi, Mussolini tra tutti”, ma serve anche un elemento soggettivo ossia la “volontà di rifondazione del partito”.

Middle placement Mobile

“Oggi la preoccupazione del legislatore deve essere ulteriore a nostro avviso”, spiega Di Segni sottolineando che queste formazioni esplicitano “odio” anche “online”. “La nostra preoccupazione non è che vadano a costituire un partito – ha osservato – ma è che ciò che generano come odio nella società e la preoccupazione oggi deve essere la tutela della sicurezza nella società e della non violenza, allargando la fattispecie”. 

Dynamic 1

“Che il negazionismo in tutte le sue forme sia un tema di aggravante forse non è più sufficiente, il bene da tutelare è la memoria” ha continuato Di Segni, ricordando o le proteste choc ‘no vax’ con vestiti e simboli della Shoah e sottolineando che volevano richiamare il disaccordo sulla “scienza, i vaccini, Draghi, il governo, in maniera distorta” ma è “difficile inquadrare questa appropriazione indebita di simboli in un contesto riferito a sé stesso”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile