Donna no-vax positiva al Covid fugge dall'ospedale dopo aver partorito

La signora era stata ricoverata all'ospedale Cervello di Palermo per un cesareo: ha lasciato il piccolo al nosocomio

Ospedale di Palermo

Ospedale di Palermo

globalist 1 agosto 2021

C’è una larga parte di negazionisti da convincere, e certi casi eclatanti non fanno altro che mettere in luce quanta strada c’è da fare per far cambiare idea a coloro che pensano che la salvaguardia della salute sia un male.

Una donna, positiva al coronavirus, è scappata sabato, grazie all'aiuto del marito, dall'ospedale Cervello di Palermo, dove si trovava ricoverata, nel reparto di ostetricia Covid, dopo avere partorito.

Il marito è riuscito ad entrare fino alla stanza della moglie, eludendo la sorveglianza dei vigilanti.

Dalle prime testimonianze, emerge che la donna aveva dichiarato al personale sanitario di essere una "no vax".

Ricoverata due giorni fa per un parto cesareo, la donna ha lasciato il neonato in ospedale. Doveva rimanere in attesa dell'ambulanza per essere portata a casa e iniziare il periodo di isolamento domiciliare mentre il figlio appena nato, negativo al Covid, è stato affidato alla nonna che non era infetta. La donna si è però allontanata dal reparto in attesa del mezzo del 118 e delle cartelle sanitarie di dimissioni.

Secondo il racconto di medici e infermieri, la donna è andata via con il marito, entrato in reparto senza mascherina e dicendo di essere positivo. L'ospedale ha presentato la denuncia alla polizia. Gli agenti delle volanti hanno poi trovata la donna a casa. Sono in corso indagini, con i coniugi che rischiano di essere accusati di epidemia colposa.