Laura Boldrini dopo la degenza: "Una mia amica mi ha salvato da un tumore"
Top

Laura Boldrini dopo la degenza: "Una mia amica mi ha salvato da un tumore"

L'ex presidente della camera: "Pensavo fosse un problema al nervo sciatico ma era un tumore al femore. Devo ringraziare una mia amica che ha insistito perché mi facessi una risonanza magnetica"

Laura Boldrini
Laura Boldrini
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Aprile 2021 - 09.41


ATF

Laura Boldrini ieri è stata dimessa dall’ospedale Rizzoli di Bologna ed oggi, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’, ha raccontato la drammatica esperienza del tumore e della fortuita dinamica della sua scoperta.

“Devo ringraziare una mia amica che ha insistito perché mi facessi una risonanza magnetica, io pensavo fosse un problema al nervo sciatico”: Invece era “un tumore al femore, un sarcoma raro. Mi hanno tagliato 25 centimetri di femore e al suo posto hanno messo una protesi in titanio, con una calza. L’osso ricrescerà, ma non sarà una passeggiata. La cosa positiva è che non hanno trovato infiltrazioni. Non voglio pensare a cosa sarebbe stato se la mia amica non avesse insistito”.

Leggi anche:  Il frastuono e il silenzio: arriva il film su Toni Negri
Native

Articoli correlati