Top

Il movimento contro le chiusure a Montecitorio nonostante il divieto: "Manifestare è un diritto"

Il movimento "IoApro" conferma il sit-in di lunedì a Roma: "Non siamo violenti, siamo imprenditori e lavoratori, cerchiamo solo di resistere e ci vogliamo far sentire"

Manifestazione 'IoApro'
Manifestazione 'IoApro'

globalist

11 Aprile 2021 - 13.10


Preroll

Dopo gli scontri di questa settimana a Montecitorio, sono destinate a proseguire nei prossimi giorni in tutte le piazze le proteste del movimento “IoApro”, contro le chiusure delle attività commerciali.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il movimento ha lanciato per lunedì un nuovo sit-in in piazza Montecitorio, a Roma, per protestare ancora una volta contro le restrizioni.

Middle placement Mobile

La Questura, però, ha comunicato che “la manifestazione non è autorizzata”.

Dynamic 1

Secca la replica di Antonio Alfieri, uno dei fondatori di “IoApro”: “Noi andremo comunque a Roma, stiamo fallendo e manifestare è un diritto”.

“Non siamo violenti” –  “Vietarci tutte le piazze mi sembra eccessivo, lo hanno fatto solo per mettere in difficoltà la gente. Quanti saremo? Dipende quanti riescono ad arrivare, partiranno i treni e i bus. poi li fermeranno. Non so cosa succederà”, aggiunge Alfieri.

Dynamic 2

“Noi non siamo violenti, siamo imprenditori e lavoratori, cerchiamo solo di resistere e ci vogliamo far sentire”, sottolinea.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile