Il Papa prega per il Myanmar: "Troppi morti, il sangue non è la soluzione"
Top

Il Papa prega per il Myanmar: "Troppi morti, il sangue non è la soluzione"

Papa Francesco: "Ancora una volta, e con tanta tristezza, sento l'urgenza di evocare la drammatica situazione in Myanmar, dove tante persone, soprattutto giovani, stanno perdendo la vita per offrire speranza"

Papa Francesco
Papa Francesco
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Marzo 2021 - 09.53


ATF

Papa Francesco è tornato a invocare la pace in Myanmar, dove il bilancio dei morti nelle manifestazioni contro l’eserecito che ha preso il potere con un colpo di stato aumenta di giorno in giorno: “Ancora una volta, e con tanta tristezza, sento l’urgenza di evocare la drammatica situazione in Myanmar, dove tante persone, soprattutto giovani, stanno perdendo la vita per offrire speranza” ha detto il Papa, che nel suo passato ha lottato nella resistenza alla dittatura militare in Argentina.
“Anche io mi inginocchio sulle strade del Myanmar e dico ‘cessi la violenza’. Anche io stendo le mie braccia e dico ‘prevalga il dialogo'”. “Il sangue non risolve niente: prevalga il dialogo”, ha ribadito il Pontefice.

Leggi anche:  Perché attraverso lo sport si mette in gioco la speranza di un mondo migliore
Native

Articoli correlati