Top

Positiva un'infermiera che rifiutò il vaccino: "Serve l'obbligo per i sanitari"

Focolaio in un ospedale. L'infettivologo Bassetti e Toti: "Draghi pensi ad una legge che lo renda obbligatorio"

Giovanni Toti e Matteo Bassetti
Giovanni Toti e Matteo Bassetti

globalist Modifica articolo

14 Marzo 2021 - 10.26


Preroll

Il direttore di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti si è espresso in merito al caso dell’infermiera non vaccinata e risultata positiva in un cluster del Maragliano di Genova: “Come medici e sanitari chiediamo al presidente Draghi di intervenire con urgenza per garantire sicurezza e serietà ai nostri ospedali. Ci vuole una legge assolutamente urgente.
Anche questo rappresenta un cambio di passo che chiediamo al nuovo governo”.
“Ho dato mandato ai miei uffici di valutare la possibilità di intervenire con una legge regionale per obbligare questa categoria a vaccinarsi chi fa questo lavoro e rifiuta di proteggere se stesso con il vaccino non protegge i pazienti di cui dovrebbe prendersi cura. E questo è inaccettabile”.
Lo ha annunciato il presidente della Regione Giovanni Toti dopo il caso del cluster scoppiato all’ospedale San Martino di Genova.
“La Liguria valuta una legge regionale”. La Regione Liguria, ha fatto sapere Toti, valuta di introdurre per legge l’obbligatorietà del vaccino anti Covid per il personale sanitario.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile