Una donna tunisina si è tolta la vita nel centro per migranti a Casteltermini
Top

Una donna tunisina si è tolta la vita nel centro per migranti a Casteltermini

Una donna di origini tunisine di 55 anni si è lanciata dalla finestra del bagno del centro di accoglienza in provincia di Agrigento, è arrivata senza vita in ospedale

Carabinieri della Scientifica
Carabinieri della Scientifica
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Marzo 2021 - 11.51


ATF

Una tragedia ha colpito oggi la struttura di accoglienza per migranti ” La grande famiglia” di Casteltermini (Ag), una donna di 55 anni di origine tunisina e ospite della casa si è lanciata dalla finestra dei servizi igienici ed è morta quasi sul colpo.
A nulla è servito l’arrivo dei soccorritori che l’hanno trasportata in ambulanza fino al primo ospedale più vicino, il San Giovanni di Dio di Agrigento, dove la donna però è giunta priva di vita.
Sul posto, per l’intera notte, hanno lavorato i carabinieri di Casteltermini e Cammarata, ma anche polizia e Scientifica.
Dalle prime testimonianze si evince che la donna soffrisse di depressione e che questa, molto probabilmente, l’abbia spinta a compiere tale gesto.

Leggi anche:  Suicidio nella metro Colosseo, traffico in tilt: una donna si è lanciata sui binari al passaggio della metropolitana
Native

Articoli correlati