Domenica di assembramenti in tutta Italia: dopo un anno non abbiamo ancora capito nulla

Dal raduno dei tifosi fuori San Siro per il derby, fino ai litorali romani e campani migliaia di persone accatastate

Assembramenti tra tifosi fuori San Siro prima del derby

Assembramenti tra tifosi fuori San Siro prima del derby

globalist 21 febbraio 2021

Anche oggi idioti da nord a sud a fregarsene delle regole e a diffondere il contagio.


Hanno cominciato a Milano, dove migliaia di tifosi si sono assembrati nell'immediata vigilia del derby di campionato Milan-Inter. Persone accalcate in questa penultima domenica di febbraio anche a Roma e Napoli (proprio come il giorno precedente).


Milano - Il derby è sempre il derby, alla faccia di tutti i divieti di assembramento per la pandemia. Nonostante l'impossibilità di ingresso allo stadio, i tifosi di Inter e Milan non hanno voluto far mancare il loro supporto in vista dell'attesissima stracittadina in programma allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro.
Migliaia di sostenitori della Curva Nord interista e della Curva Sud milanista si sono radunati sin dalla mattina all'esterno dei rispettivi settori con tanto di bandiere e striscioni. Come mostrato da diversi video sui social, nessun distanziamento sociale per i diversi tifosi, quasi tutti senza mascherine, che hanno intonato cori per sostenere i loro beniamini.


Roma - Con il passare delle ore ha assunto la connotazione di un vero e proprio "pienone" estivo la domenica sul litorale romano, con un assalto di auto in particolare verso Ostia e Fiumicino. A simboleggiarlo anche il continuo afflusso di veicoli in uscita dall'autostrada Roma-Fiumicino.
File per entrare nel centro cittadino di Fiumicino, anche in direzione del lungomare, con parcheggi saturi dappertutto. Oltre che nei ristoranti e nei chioschi sul mare, tante presenze anche sulle spiagge e sui lungomare.
Non trovando posti liberi, alcuni visitatori hanno fatto "dietrofront" e sono ripartiti verso la Capitale.


Napoli - Non solo sabato. A Napoli, primo giorno di zona arancione, tanta folla in giro per la città, tra lungomare, strade del centro e al Vomero. Molta gente in strada, un affollamento "agevolato" anche dalla splendida domenica di sole. Con il passaggio della Campania dal giallo all'arancione, il consumo in bar, pasticcerie e ristoranti, è possibile solo con asporto.
In qualche zona si sono registrate file davanti ai locali per caffè e bevande da portare via. Inevitabili gli assembramenti, qualcuno non indossava la mascherina.