Insulti e offese a due colleghe della moglie: volevano convincerla a vaccinarsi contro il Covid
Top

Insulti e offese a due colleghe della moglie: volevano convincerla a vaccinarsi contro il Covid

L'uomo, un 56enne del vercellese, dovrà ora rispondere di interruzione di pubblico servizio poiché durante la lite l'attività del centro prelievi dove le tre donne lavorano è stata sospesa per circa un'ora

Il centro prelievi
Il centro prelievi
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Gennaio 2021 - 16.28


ATF

Un uomo di 56 anni del vercellese ha aggredito verbalmente due colleghe infermiere della moglie, che cercavano di convincere proprio la consorte a vaccinarsi contro il Covid-19. Entrambi i coniugi infatti sono scettici nei confronti del vaccino ed era stata proprio la moglie a chiamare ‘in aiuto’ il marito per difenderla dalle colleghe. 
Ora l’uomo dovrà rispondere di interruzione di pubblico servizio poiché durante la lite l’attività del centro prelievi dove le tre donne lavorano è stata sospesa per circa un’ora con conseguenti disagi per gli utenti.
Le due donne, ora, si riservano di adire per vie legali per le offese ricevute. A riportare la calma i carabinieri che hanno convinto l’uomo ad allontanarsi.

Leggi anche:  Aggredisce una donna con un taglierino, poi ruba la pistola a un poliziotto e spara: due agenti feriti in modo grave
Native

Articoli correlati