Top

Papa Francesco: "Mai i cristiani sono stati così perseguitati come oggi"

"Più che alle origini della Chiesa", dice il Pontefice. In tutto i mondo sono oltre 260 milioni le vittime delle discriminazioni

Il Papa durante la messa di Natale
Il Papa durante la messa di Natale

globalist Modifica articolo

26 Dicembre 2020 - 16.26


Preroll

“I cristiani sono perseguitati oggi più che nei primi tempi della Chiesa”. Più dei tempi di Diocleziano e Decio. Cristianesimo religione illecita, oggi come allora. Oggi più di allora. 
Papa Francesco parla nella solitudine dei Sacri Palazzi, imposta dal coronavirus, ma la sua è la solitudine della religione che pure raccoglie un quinto della popolazione mondiale. Difficile immaginare che possa essere oggetto di discriminazioni o peggio. Eppure è così; i dati parlano di 260 milioni di vittime del fenomeno, forse anche più. L’odio alla fede assume molte forme, e si traveste di motivazioni anche sociali, anche economiche. Ma la sostanza è sempre quella.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Per questo il Pontefice li ricorda nella giornata che il calendario dedica alla memoria del primo martire, quello Stefano ebreo ellenizzante che ascoltava la parola di Cristo e per questo fu falsamente accusato e poi lapidato fuori della porta che, a Gerusalemme, adesso porta il suo nome.

Middle placement Mobile

“Oggi preghiamo per quanti soffrono persecuzioni per il nome di Gesù”, dice Francesco, “Sono tanti, purtroppo. Più che nei primi tempi della Chiesa. Affidiamo alla Vergine Maria questi nostri fratelli e sorelle, che rispondono all’oppressione con la mitezza e, da veri testimoni di Gesù, vincono il male con il bene”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile