Top

Scontro Rezza- Miozzo sulla scuola: chi vuole aprire a gennaio e chi no

Agostino Miozzo: “Non è possibile per gli studenti continuare con le lezioni da remoto”. Gianni Rezza, invece, è più cauto: “Troppo presto per decidere”, spiega, come riporta il Corriere

Scuola
Scuola

globalist Modifica articolo

16 Dicembre 2020 - 11.04


Preroll

Quando mancano poche settimane alla data che era stata ipotizzata, il 7 gennaio, sul tema si dividono anche gli esperti. Per Agostino Miozzo: “Non è possibile per gli studenti continuare con le lezioni da remoto”. Gianni Rezza, invece, è più cauto: “Troppo presto per decidere”, spiega, come riporta il Corriere

OutStream Desktop
Top right Mobile

Interpellato dal Messaggero, Miozzo dice:
Dobbiamo pensare che non è possibile per gli studenti continuare le lezioni da remoto e quindi si dovrà pensare al loro ritorno a scuola. Ma dobbiamo anche presentarci nelle migliori condizioni alla campagna di vaccinazione che dovrà iniziare il prossimo mese. Insomma, siamo in una fase delicatissima”.

Middle placement Mobile

 Gianni Rezza non esclude a priori la possibilità, ma chiarisce: ”È troppo presto per parlarne”. Sentito dal Corriere spiega perché:

Dynamic 1

“L’incidenza dei casi è ancora elevata. Credo che sia ancora presto per dire se potremo o no riaprire completamente le scuole, anche le superiori.”

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile