Aggressione a Salvini, Meloni si auto-accusa: "La colpa è di chi avvelena il clima"
Top

Aggressione a Salvini, Meloni si auto-accusa: "La colpa è di chi avvelena il clima"

La leader di Fratelli d'Italia ha il senso dell'umorismo: "Quello che sta accadendo è intollerabile per una nazione democratica". 

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Settembre 2020 - 16.44


ATF

Gli eventi di Pontassieve, dove Matteo Salvini è stato strattonato da una ragazza che gli ha strappato due bottoni della camicia (e il rosario) hanno immediatamente suscitato la solidarietà di Giorgia Meloni che su Facebook scrive: “Solidarietà di Fratelli d’Italia a Matteo Salvini. Oggi in Toscana una ragazza lo ha aggredito e gli ha strappato la camicia e la catenina che aveva al collo. Mi auguro che la condanna di questo atto ignobile sia unanime e arrivi da tutte le forze politiche, nessuna esclusa”. 
E fin qui, solidarietà di circostanza. Ma poi, Meloni accusa: “Chi da settimane sta avvelenando il clima ad ogni costo pur di dipingere i propri avversari politici come nemici da abbattere deve assumersi le proprie responsabilità. Quello che sta accadendo è intollerabile per una nazione democratica”. 
Fa sorridere leggere Giorgia Meloni accusare qualcun altro di ‘avvelenare il clima’, quando praticamente la strategia politica dell’estrema destra è esattamente quella di cavalcare risentimento, rabbia e paura delle persone. 

Leggi anche:  Estremisti di destra: sette arresti a Verona che l'aggressione a tifosi marocchini e a militanti di sinistra
Native

Articoli correlati