Tra i negazionisti c'è anche chi brucia la foto di Papa Francesco

L'accostamento tra chi sostiene che il Sars-CoV-2 non esista e gli anti-Bergoglio può essere spiegato dal fatto che alla manifestazione stanno partecipando anche molti esponenti dell'estrema destra neofascista

Negazionisti

Negazionisti

globalist 5 settembre 2020
Alla manifestazione dei negazionisti si incontra un po' di tutto, anche chi se la prende con Papa Francesco: un uomo vestito da prete ha infatti bruciato una foto del Pontefice. L'accostamento tra chi sostiene che il Sars-CoV-2 non esista e gli anti-Bergoglio può essere spiegato dal fatto che alla manifestazione stanno partecipando anche molti esponenti dell'estrema destra neofascista, da sempre nemica del Papa che parla dell'accoglienza e della fratellanza come fondamentali valori cristiani. Unirsi a questa masnada di minus habens che gridano alla dittatura sanitaria è un modo per mettere insieme le anime più estremiste e bellicose d'Italia, con un fil rouge che non sempre è di facile comprensione. Di certo c'è solo una cosa: una profonda avversione per il Governo Conte, oltre che per la scienza, la logica, l'intelligenza.