Linea dura di Papa Francesco: ridotto allo stato laicale un prete condannato per pedofilia

Don Paolo Glaentzer è stato condannato a 4 anni di reclusione per aver abusato di una bambina di 10 anni

Don Paolo Glaentzer

Don Paolo Glaentzer

globalist 10 febbraio 2020
A un anno dalla condanna a 4 anni e 4 mesi per don Paolo Glaentzer, ex parroco della Chiesa San Rufignano a Sommaia di Calenzano (Firenze) accusato di violenza sessuale su una bambina di 10 anni, Papa Francesco ha deciso per la linea dura, ossia la dimissione dallo stato clericale dell' ormai ex sacerdote. Lo ha comunicato la Congregazione per la Dottrina della Fede. 
Don Glaentzer venne arrestato dai carabinieri il 23 luglio 2018. Il parroco era stato sorpreso da un passante mentre di sera era in auto con la bambina. Il passante aprì uno sportello dell'auto e fece allontanare la bimba. Altre persone accorsero e il parroco rischiò il linciaggio e venne salvato dall'intervento dei carabinieri che lo trassero in arresto. La difesa del sacerdote aveva chiesto anche che venisse effettuata una perizia psichiatrica per don Glaentzer, ma il gup aveva respinto la richiesta.