Top

"Andate via, siete infetti": insulti e minacce a dei ragazzi cinesi a Roma

La fobia per il Coronavirus continua: tre ragazzini hanno insultato dei ragazzi cinesi minacciandoli con dei cocci di bottiglia. Una di loro era incinta

I ragazzi cinesi aggrediti
I ragazzi cinesi aggrediti

globalist Modifica articolo

10 Febbraio 2020 - 16.46


Preroll

Ancora un episodio di vergognoso razzismo contro la comunità cinese a Roma: un gruppo di ragazzi cinesi, tra cui una giovane incinta, è stato aggredito da tre ragazzini che hanno cominciato a urlare loro insulti: “Andate via dall’Italia, siete infetti dal Coronavirus”. Uno di loro li avrebbe addirittura minacciati con un coccio di una bottiglia. Sul posto è intervenuta la polizia che ha bloccato e portato in commissariato il 15enne mentre gli altri due sono scappati.
A quanto ricostruito dalla polizia, il gruppo di quattro ragazzi cinesi ieri pomeriggio stava attraversando in piazza dei Consoli quando sono stati presi di mira da tre ragazzini. All’arrivo dei poliziotti del commissariato Tuscolano il 15enne che aveva minacciato con una bottiglia rotta i ragazzi cinesi è stato portato in commissariato insieme ai tre giovani cinesi. Nessuno è rimasto ferito. La ragazza incinta è stata invece portata in ospedale a scopo precauzionale per lo spavento e dimessa con tre giorni di prognosi. Al termine delle verifiche il gruppo di cittadini cinesi, raggiunti dagli avvocati del consolato, ha deciso di non sporgere denuncia nei confronti del 15enne.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile