Ficarra e Picone puntano il dito contro Naomo: "Ha un pass per disabili però va a correre"
Top

Ficarra e Picone puntano il dito contro Naomo: "Ha un pass per disabili però va a correre"

Il duo di attori contro il vicesindaco leghista di Ferrara: "Vive in una casa popolare con uno stipendio di 3000 euro al mese. Ma purtroppo non è tunisino"

Nicola Lodi
Nicola Lodi
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Febbraio 2020 - 09.42


ATF

Continua a sollevare sdegno la figura del vicesindaco di Ferrara Naomo Lodi, tronfio e maleducato alle telecamere di Piazzapulita (è quello di ‘vi faccio un culo così’) e poi scomparso dopo la sconfitta della Lega in Emilia-Romagna. I due attori Ficarra e Picone sono intervenuti con un tweet sulla vicenda, scrivendo: “Il vicesindaco leghista di Ferrara Naomo Lodi vive in una casa popolare nonostante un reddito netto di 3.400 euro al mese. Ha un contrassegno disabili tuttavia corre, va in bici e solleva pesi. Ma, purtroppo per noi, non è tunisino”.
Per quanto riguarda la casa popolare, questione che era già stata sollevata due mesi da Luigi Marattin di Italia Viva, Lodi si è difeso dicendo che può attendere più di un anno per traslocare, visto che le entrate del 2019 saranno dichiarate all’Isee nel 2021. Riguardo invece al pass per disabili, il vicesindaco aveva mostrato ai cronisti un certificato medico in cui gli veniva confermata una disabilità del 46% collegata a uno schiacciamento delle vertebre dovuto a un incidente. 
Ma Fausto Bertoncelli, responsabile dell’Ufficio Benessere Ambientale del Comune di Ferrara ha dichiarato: “Quando la tua deambulazione torna normale lo devi restituire, invece ce l’ha ancora. Quel certificato non dà titolo ad avere il pass per disabili”. 

Leggi anche:  La Lega sempre più in basso: Bella Ciao è peggio della X Mas
Native

Articoli correlati