Certi giornalisti andrebbero abbattuti: frase shock del coordinatore della Stella Alpina
Top

Certi giornalisti andrebbero abbattuti: frase shock del coordinatore della Stella Alpina

Pubblicate oggi su facebook da Roberto Airaudi, coordinatore del Gruppo giovani della Stella Alpina.

Il sito del movimento
Il sito del movimento
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Aprile 2017 - 19.20


ATF

Giovane Stella alpina, frase choc contro giornalisti – Valle d’Aosta”Certi giornalisti dovrebbero davvero essere abbattuti come il nemico che procede. Come un difensore che fa un fallo tattico: o lo abbatti, oppure potrebbe essere troppo tardi”. Frasi shock pubblicate oggi su facebook da Roberto Airaudi, coordinatore del Gruppo giovani della Stella Alpina.

Il commento è stato successivamente cancellato lasciando il posto a una frase di scuse: “non volevo offendere né ferire. Per me la libertà di stampa è sacra, ognuno è responsabile e libero di ciò che scrive”. Anche il movimento della Stella Alpina è intervenuto ribadendo “il rispetto assoluto della Libertà di Stampa e di chi ha combattuto per esso e di coloro i quali lo fanno quotidianamente svolgendo con dignità e dedizione il lavoro di Giornalista”.

Leggi anche:  Quando Montanelli raccontò: sposai in Africa una bambina di 12 anni comprandola
Native

Articoli correlati