2 dicembre 1766: 250 anni fa nasceva in Svezia la libertà di stampa
Top

2 dicembre 1766: 250 anni fa nasceva in Svezia la libertà di stampa

Nonostante i due secoli e mezzo dalla sua nascita, in molti paesi del mondo c'è ancora tanto da fare per la libertà di stampa, Italia compresa.

La prima legge sulla libertà di stampa approvata in Svezia
La prima legge sulla libertà di stampa approvata in Svezia
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Dicembre 2016 - 10.24


ATF

Correva l’anno 1766, era il 2 dicembre. In quel giorno di 250 anni fa in Svezia si sarebbe scritta una delle pagine più belle della storia, scritte grazie all’illuministo. Quel giorno infatti il parlamento svedese adottò la prima legge costituzionale al mondo sulla libertà di stampa.

Già all’epoca, Anders Chydenius, parlamentare del governo svedese, ribadiva ai suoi colleghi: “È di tutta evidenza che la libertà di stampa e di scrittura è uno dei baluardi più forti di una libera organizzazione dello Stato” perché senza la libertà di stampa “l’educazione e la buona condotta sarebbero distrutte… nei pensieri, nei discorsi e nei comportamenti prevarrebbe la grossolanità e la penombra oscurerebbe l’intero cielo della nostra libertà in pochi anni”.

Oggi  dopo 250 anni si celebra in tutto il mondo quella legge sulla libertà di stampa che dalla Svezia diventò esempio e fece scuola in tutti gli altri paesi del mondo. Eppure, nonostante siano passati due secoli e mezzo da quanto si scoprì la necessità di una stampa libera e indipendente, c’è ancora molta strada da fare in molti Stati, Italia compresa.

Leggi anche:  “L'anno dell'Intelligenza Artificiale”:  bilancio di un' innovazione controversa

Secondo l’ultimo rapporto annuale di Reporters Sans Frontieres il nostro Paese ha perso nel 2016 ben quattro posizioni, scendendo dal 73° posto del 2015 al 77° (su un totale di 180 Paesi). L’Italia è l’ultimo paese dell’Unione europea, seguita soltanto da Cipro, Grecia e Bulgaria, ma preceduta da Tonga, Burkina Faso e Botswana.

In cima alla classifica della libertà di stampa, come da copione, si trovano i paesi scandinavi: Finlandia, Olanda e Norvegia nelle prime tre posizioni. “Male” invece la Svezia: la nazione che ha regalato al mondo la prima legge sulla libertà di stampa si piazza nel 2016 solo all’ottavo posto.

Native

Articoli correlati