Il maltempo non concede tregua, nubifragi in arrivo nel weekend

La situazione meteo, dopo una breve pausa, peggiorerà al Sud e sulle Isole

Maltempo su Italia

Maltempo su Italia

globalist 20 gennaio 2017

Il maltempo sembra intenzionato a non concedere tregue all’Italia, se non per una breve pausa a Nord in queste ore, con un rialzo di temperature a causa di venti di scirocco, che faranno aumentare comunque il rischio valanghe in zone già duramente colpite da neve, gelo e terremoti.


L’Italia è in ginocchio e nelle prossime ore, a partire da sabato, nel mirino ci sarà il Sud. Prima Regione a essere colpita sarà la Sardegna con piogge e temporali intensi su tutta l’isola e in particolare sulla parte est. Anche la Calabria sarà coinvolta, con un intenso weekend piogge.


Sono le previsioni di Meteo.it-Centro Epson Meteo: "Da oggi, almeno fino a domenica - spiegano - le zone martoriate dal sisma vivranno una tregua dalle precipitazioni". Gli accumuli registrati in questa ondata di maltempo sono eccezionali: secondo Neve Appennino "nell'area del Teramano, intorno ai 500 metri di quota, si misurano ormai ben 200 cm di neve". Il pericolo valanghe rimane elevato sull'Appennino centrale e, su quello abruzzese”.


Il peggio arriverà, secondo le previsioni di 3bmeteo.com tra lunedì e domenica, quando  il maltempo si accanirà in particolare su Sicilia, Calabria e poi Basilicata, con violenti nubifragi.Qualche fenomeno interesserà anche le coste Tirreniche ed il Nord-Ovest, dove è prevista neve a bassa quota. Sulla dorsale, invece, la neve cadrà su rilievi superiori ai 1.500-1.700 metri. Da martedì, con lo spostamento verso levante della bassa pressione, verranno coinvolte anche le regioni Adriatiche, già martoriate in queste ore.