Genova, uomo strangola la moglie dopo un litigio
Top

Genova, uomo strangola la moglie dopo un litigio

Il rapporto tra i due si era incrinato dopo la morte del loro unico figlio

La palazzina in provincia di Genova in cui si è consumato l'omicidio
La palazzina in provincia di Genova in cui si è consumato l'omicidio
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Luglio 2016 - 15.33


ATF

Un uomo di 77 anni ha strangolato la moglie, 76 anni, dopo un litigio avvenuto nella loro abitazione, in via Antica Romana a Pegli, in provincia di Genova. La lite sarebbe andata avanti per ore, fino a quando l’uomo la notte scorsa, non ha deciso di uccidere la moglie. Dopo il delitto l’anziano ha chiamato i carabinieri di Arenzano ai quali ha raccontato l’accaduto ed è stato arrestato.

Secondo quanto riportato dagli inquirenti, il rapporto tra gli anziani coniugi sarebbe stato incrinato dalla morte del loro unico figlio, avvenuta nel 2012, a 40 anni. L’uomo morì annegato davanti alla spiaggia di Voltri. Da allora la situazione per la coppia è sempre andata peggiorando: continue liti spesso sfociate in violenza domestica, secondo quanto già ricostruito dai carabinieri della compagnia di Arenzano. Il pensionato arrestato è Giacomo Sfragaro, la moglie si chiamava Giuseppina Minatel.

L’omicida ha anche parlato con gli agenti subito dopo il delitto: “Ho ucciso mia moglie, sto venendo da voi. Ho fatto una cavolata”, ha detto il pensionato al telefono.

Leggi anche:  Morto al concerto dei Subsonica, in carcere Ibrahimi Senad: avrebbe colpito con un pugno il 47enne causandone la caduta
Native

Articoli correlati