Totò Riina 'confessa' la strage di Capaci
Top

Totò Riina 'confessa' la strage di Capaci

Il mafioso al suo compagno di detenzione, parlando del giudice Falcone, ha detto: 'Gli ho fatto fare la fine del tonno'.

Toto Riina
Toto Riina
Preroll

Desk2 Modifica articolo

11 Marzo 2016 - 16.46


ATF

Parlando di Falcone, Totò Riina al suo compagno di detenzione ha detto di avergli fatto fare la fine del tonno. Per i magistrati, è stato “il riscontro definitivo alla nuova indagine sulla strage di Capaci”. Riscontro, dunque, arrivato dallo stesso Salvatore Riina, cioè da colui che ha deciso e ideato l’attentato in cui morì Giovanni Falcone. Quella di Riina era una confidenza, quindi un’affermazione assolutamente spontanea con il suo compagno di detenzione nel carcere di Milano Opera. Parlando di Falcone, Riina ha aggiunto: “Voleva vedere la mattanza e non si aspettava che c’era la morte per lui”.

“Parole terribili”, ha detto il pm della Dda nissena, Onelio Dodero aprendo la requisitoria nel nuovo processo per la strage di Capaci in corso davanti alla Corte d’Assise di Caltanissetta. Al processo, imputati i boss Salvo Madonia, Vittorio Tutino, Giorgio Pizzo, Cosimo Lo Nigro e Lorenzo Tinnirello.

Leggi anche:  Giovanni Falcone, l'ultimo discorso di Paolo Borsellino in ricordo del collega ucciso dalla mafia
Native

Articoli correlati