Agrigento: caccia al ladro tra i consiglieri comunali
Top

Agrigento: caccia al ladro tra i consiglieri comunali

Un iPhone sparito durante il tradizionale scambio di auguri. A placare gli animi è intervenuta la polizia municipale. La consigliera derubata ha sporto denuncia

Agrigento: caccia al ladro tra i consiglieri comunali
Preroll

Desk2 Modifica articolo

31 Dicembre 2015 - 10.40


ATF

Fermi tutti, nessuno si muova! C’è un ladro in Consiglio comunale! Non la rabbiosa denuncia di un cittadino esasperato, ma di un consigliere tra i consiglieri.

All’inizio sembrava uno scherzo di cattivo gusto, poi ci si è resi conto che c’era davvero un ladro “tradizionale” nell’Aula consiliare, tra i consiglieri. Nessuno credeva al furto di un cellulare all’interno dell’aula consiliare di Agrigento durante lo scambio di auguri tra i consiglieri comunali. Alla fine, c’è scappata una denuncia per furto contro ignoti e alla polizia locale è toccata la perquisizione di tutti i presenti.

Agrigento. Una quindicina di consiglieri comunali riuniti per il tradizionale scambio di auguri. Cin cin e abbracci, ma prima di lasciarsi il consigliere Margherita Bruccoleri ha pensato di aver smarrito l’iPhone. “Lo avevo lasciato sul tavolo della giunta”, ha raccontato ai colleghi. I consiglieri hanno pensato ad uno scherzo, quando il cellulare non è venuto fuori hanno chiesto l’intervento degli agenti della polizia municipale.

Hanno ispezionato borse, giacconi e tasche dei pantaloni dei presenti alla ricerca del cellulare rubato, ma senza riuscire a  restituire l’iPhone di ultima generazione. In un clima di grande imbarazzo, al consigliere derubato non è rimasto che  sporgere. È già partito il toto-ladro.

Leggi anche:  Il governo vieta l'uso di cellulari e tablet nelle scuole elementari e medie: seguita l'indicazione dell'Unesco
Native

Articoli correlati