Top

La solita Rai: manda in onda un tutorial per insegnare alle donne a fare la spesa in modo provocante

“Se questo è ciò che la tv pubblica pensa di dover insegnare a noi donne siamo inguaiati come società”

Frame del video
Frame del video

globalist Modifica articolo

25 Novembre 2020 - 13.10


Preroll

Sembra incredibile che nella Tv pubblica possano accadere cose così trash e diseducative. E invece è successo. Su Rai 2 nella puntata di “Detto Fatto” è andato in onda un tutorial per le spettatrici a cui viene insegnato come fare la spesa in modo provocante, con indosso un paio di tacchi alti. Il filmato ha scatenato polemiche, accusato di veicolare un messaggio sbagliato della donne.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Ospite in studio di Bianca Guaccero è la coreografa professionista e pole dancer Emily Angelillo. “C’è chi anche al supermercato porta i tacchi, perché al supermercato si cucca”, dice la conduttrice alla ballerina, che si avvicina al carrello della spesa, per simulare una passeggiata tra le corsie del supermercato. Angelillo spiega allora come inarcare la schiena mentre si tenta di raggiungere il prodotto sullo scaffale in alto, come piegarsi e rialzarsi se il prodotto dovesse cadere per terra. 
Il contesto è ovviamente leggero, ma nonostante l’intento di divertire il pubblico a casa, molti spettatori si sono riversati sui social per polemizzare con il messaggio veicolato. “1970? No, 2020 quasi 2021”, scrive un utente su Twitter. “Capite perché siamo ancora tanto lontani sul tema donne? Provo orrore” aggiunge qualcun altro. E ancora: “Se questo è ciò che la tv pubblica pensa di dover insegnare a noi donne siamo inguaiati come società”.
Qualcuno ironizza, notando la differenza tra la propria mise quando si reca al supermercato e quella suggerita dal tutorial. I più commentano con tono serio: “Da donna non mi sarei prestata a questa farsa. Da spettatrice televisiva ho sentimenti contrastanti: disgusto per la scenetta, vergogna per la trasmissione, rabbia perché pago il canone”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile