L'Oms preoccupata sulla sorte del direttore dell'ospedale al-Shifa di Gaza arrestato dagli israeliani
Top

L'Oms preoccupata sulla sorte del direttore dell'ospedale al-Shifa di Gaza arrestato dagli israeliani

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha dichiarato di non avere informazioni sulla sorte del direttore dell'ospedale al-Shifa di Gaza, arrestato questa settimana da Israele, e ha chiesto che i suoi diritti siano «pienamente rispettati».

L'Oms preoccupata sulla sorte del direttore dell'ospedale al-Shifa di Gaza arrestato dagli israeliani
Preroll

globalist Modifica articolo

25 Novembre 2023 - 00.43


ATF

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha dichiarato di non avere informazioni sulla sorte del direttore dell’ospedale al-Shifa di Gaza, arrestato questa settimana da Israele, e ha chiesto che i suoi diritti siano «pienamente rispettati».

In un comunicato, l’Oms ha affermato che il direttore del più grande ospedale della Striscia di Gaza è stato arrestato il 22 novembre, insieme ad altri cinque operatori sanitari, mentre stavano partecipando a una missione delle Nazioni Unite per l’evacuazione dei pazienti.

«Tre membri del personale medico della Società della Mezzaluna Rossa Palestinese e tre membri del Ministero della Sanità sono stati arrestati», ha dichiarato l’Oms. Da allora, «due dei sei operatori sanitari detenuti sarebbero stati rilasciati», afferma l’Oms, ma «non abbiamo informazioni sullo stato di salute degli altri quattro operatori sanitari, tra cui il direttore dell’ospedale di al-Chifa».

L’Oms «chiede che i loro diritti legali e umani siano pienamente rispettati durante la loro detenzione». Secondo Israele, al-Chifa è stato il principale centro di comando delle operazioni di Hamas nella Striscia di Gaza, cosa che il movimento islamista palestinese nega. Per giorni, i suoi soldati hanno perquisito la struttura stanza per stanza.

Leggi anche:  L'Oms accusa Israele di ostacolare le missioni di soccorso all’ospedale Nasser e parla di distruzioni indescrivibili
Native

Articoli correlati