Top

Pregliasco d'accordo con Azzolina: "La febbre agli studenti va misurata a casa"

"Farlo solo a scuola comporta una serie di problemi e tra l'altro non consentirebbe di individuare i bimbi 'infarciti' di paracetamolo dalle mamme" spiega il virologo

Fabrizio Pregliasco
Fabrizio Pregliasco

globalist

11 Settembre 2020 - 13.07


Preroll

La polemica sulla decisione della Ministra Azzolina di far misurare ai bambini la febbre a casa e non a scuola continua e trova personalità a sostegno e a sfavore. Il virologo dell’Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco si trova d’accordo con la decisione: “La febbre a bambini e adolescenti va misurata sempre a casa, mentre farlo a scuola è un di più” spiega.
“Farlo solo a scuola comporta una serie di problemi e tra l’altro non consentirebbe di individuare i bimbi ‘infarciti’ di paracetamolo dalle mamme. Mentre un controllo a casa permette di evitare l’arrivo di alunni febbricitanti negli istituti scolastici”, conclude il virologo.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage