Top

Nato, Marin: "Superare le incomprensioni con la Turchia prima del vertice di Madrid"

La premier finlandese Sanna Marin, in visita a Skopje, si è detta fiduciosa sulla possibilità di superare entro la fine di giugno e prima del vertice di Madrid le osservazioni della Turchia

Nato, Marin: "Superare le incomprensioni con la Turchia prima del vertice di Madrid"

globalist

20 Giugno 2022 - 22.32


Preroll

Erdogan la finirà di mettersi di traverso? La premier finlandese Sanna Marin, in visita a Skopje, si è detta fiduciosa sulla possibilità di superare entro la fine di giugno e prima del vertice di Madrid le osservazioni della Turchia sull’adesione alla Nato di Finlandia e Svezia

OutStream Desktop
Top right Mobile

«È in gioco la politica delle porte aperte della Nato. Turchia, Svezia e Finlandia stanno discutendo di questo problema, che può essere risolto. Forse ci sono incomprensioni da parte della Turchia. Penso sia nell’interesse di tutti risolvere questo problema prima del vertice di Madrid», ha detto Marin al termine di un colloquio con il premier macedone Dimitar Kovacevski. Finlandia e Svezia, ha aggiunto, soddisfano tutti i criteri per l’adesione alla Nato, spendono già più del 2% del pil per la difesa.

Middle placement Mobile

«Rafforzeremo l’intera Alleanza». Marin si è al tempo stesso espressa a favore dell’avvio del negoziato di adesione alla Ue con Macedonia del Nord e Albania superando il veto della Bulgaria. «La nostra posizione è molto chiara: vogliamo vedere progressi, entrambi i Paesi diventeranno membri della Ue in futuro. Penso che sia responsabilità della Ue garantire che la situazione non rimanga congelata. Dobbiamo parlare con la Bulgaria di questo problema e assicurarci di avere una direzione chiara verso cui andare», ha affermato la premier finlandese. 

Dynamic 1

Kovacevski da parte sua, si è detto favorevole all’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato, anche se – ha osservato – bisogna tener conto delle preoccupazioni di tutti i membri dell’Alleanza. «Spero che lo stallo venga superato presto. L’appartenenza di questi due Paesi alla Nato è molto importante per la stabilità in Europa, soprattutto a fronte dell’aggressione ingiustificata della Russia contro l’Ucraina che ha portato a un cambiamento nella politica di sicurezza europea», ha detto Kovacevski. 

La Macedonia del Nord è stato l’ultimo Paese ad aderire alla Nato nel marzo 2020, divenendo il 30/o membro dell’Alleanza atlantica. 

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage