Subsonica 2024 Tour: al via il 3 aprile un'esperienza multisensoriale
Top

Subsonica 2024 Tour: al via il 3 aprile un'esperienza multisensoriale

Da Mantova a Torino, il tour dei Subsonica, porterà il loro ultimo album "Realtà Aumentata" in sette città italiane, con uno spettacolo avvincente e innovativo.

Subsonica 2024 Tour: al via il 3 aprile un'esperienza multisensoriale
Preroll

redazione Modifica articolo

29 Marzo 2024 - 22.02 Culture


ATF

L’attesa è finita: dal prossimo 3 aprile i Subsonica fanno ritorno nei palazzetti italiani con il Subsonica 2024 tour. La tournée, prodotta da Live Nation, toccherà sette città e palasport nel mese di aprile 2024 e vedrà finalmente svelati live anche i nuovi brani del loro decimo album in studio ‘Realtà Aumentata‘, uscito il 12 gennaio scorso.

Si parte il 3 aprile a Mantova – con uno show che sarà preceduto dallo speciale soundcheck aperto ‘Baci, abbracci e decollo kabuki’, destinato a tutti i possessori del biglietto per il concerto – e si prosegue il 4 aprile al Forum di Milano, il 6 aprile al Zoppas Arena di Conegliano (Tv), l’8 aprile al Palazzo dello Sport di Roma, il 10 aprile all’Unipol Arena di Bologna, l’11 aprile al Nelson Mandela Forum di Firenze, per poi chiudere il 13 aprile all’Inalpi Arena di Torino.

” ‘Realtà Aumentata’ è un album che ha rinsaldato unanimemente il legame con i nostri e le nostre ‘terrestri’, come non succedeva da tempo. Pertanto, per fare spazio ai nuovi brani senza nulla togliere al nostro storico, suoneremo la scaletta più ampia e articolata di sempre”. La produzione del live vede un approccio multidisciplinare in cui le varie tecnologie lavorano in sinergia, per raccontare attraverso forme inedite il mondo della band, esaltando l’identità di ciascuno dei cinque componenti.

Leggi anche:  In ricordo di Sergio Endrigo, il poeta della canzone

Su un palco largo oltre venti metri e di oltre quattro metri di profondità progettato da Jordan Babev – a cui poi si aggiungono schermi e fondale, per arrivare quindi a una profondità finale di una decina di metri -, si nascondono cinque pedane autonome mobili che danno l’illusione di avere di fronte a sé un palco standard, ma che offrono incredibili possibilità di personalizzazione: i cinque componenti della band sono posizionati tutti sulla stessa linea, ma le pedane mobili si muovono fino a raggiungere i 5 metri di altezza. La dimensione del distacco dal palco da una parte richiama il concept di ‘Realtà Aumentata’, dall’altra permette una visione interessante del concerto anche dalle tribune, ridefinendo così la visione canonica di uno show, spostando il focus dal centro della scena verso prospettive inconsuete e raramente considerate, esplorando ed ampliando la visione spaziale.

Il collettivo torinese High Files ha curato e ideato tutta la parte visual del tour. Riccardo Franco-Loiri (Akasha), Tommaso Rinaldi, Niccolò Borgia, hanno realizzato i visual che contribuiscono a esaltare la componente luminosa come vere e proprie fonti di luce, stagliandosi su una massiccia presenza di ledwall che fa sia da cornice che da quadro, riempiendo la scena e portando il pubblico in un viaggio musicale fatto di potenza e stile che si alternano e si mescolano senza soluzione di continuità.

Leggi anche:  Dopo 50 anni torna “'Il nuovo festival di Re Nudo”

Il light e sound design, curato da Mister X, gioca con i fasci di luce usandoli anche come effetti speciali che illuminano volutamente i 5 artisti. Ad accompagnare la band nelle date nei palazzetti di Milano, Bologna e Torino ci saranno i due artisti torinesi Ensi e Willie Peyote: non è la prima volta che i due dividono il palco con i Subsonica, da sempre entusiasti di ospitare nei live altri esponenti della scena musicale contemporanea della loro città. I due rapper hanno collaborato in ‘Realtà Aumentata’ nel brano ‘Scoppia La Bolla’, pezzo presente in scaletta e che nelle date di Bologna, Firenze e Torino vedrà invece la presenza anche di Fabio Celenza, musicista e autore di doppiaggi parodistici comico-nonsense e che, per l’occasione, ha doppiato la band in una versione inedita della canzone.

Native

Articoli correlati