Dalla Spagna una grande novità: sarà possibile distinguere le opere umane da quelle prodotte dall'IA
Top

Dalla Spagna una grande novità: sarà possibile distinguere le opere umane da quelle prodotte dall'IA

Un'intuizione di Lucía Polinario e Martí Santiago, fondatori di By Humans

Dalla Spagna una grande novità: sarà possibile distinguere le opere umane da quelle prodotte dall'IA
Preroll

redazione Modifica articolo

29 Febbraio 2024 - 21.39 Culture


ATF

L’ufficio europeo per la proprietà intellettuale ha accreditato un timbro che distingue le opere frutto del lavoro umano dalle creazioni dell’Intelligenza artificiale. L’idea è di Lucía Polinario e Martí Santiago, neofondatori dell’azienda spagnola By Humans.

Per ottenerlo, spiegano i due giovani imprenditori “i clienti interessanti dovranno sottoporsi in primo luogo a prove rigorose, questionari, interviste e anche software di individuazione di IA”. Poi ci sarà una fase di monitoraggio periodico, con la possibilità di rinnovo annuale.

“By Humans non intende screditare l’IA: ne riconosce i meriti”, aggiungono i fondatori dell’azienda, “crediamo però che il lavoro umano debba essere rivalutato e distinto da quello effettuato dall’IA per poter competere con essa alla pari”.

Leggi anche:  In Spagna torna a crescere la produzione di olio d'oliva: in prospettiva i prezzi sono destinati a scendere
Native

Articoli correlati