Le pagelle della seconda serata di Sanremo
Top

Le pagelle della seconda serata di Sanremo

Confermano le loro grandi prestazioni Mahmood ,Emma, D'argen e Gazzelle. Standing ovation per la Bertè, bene anche Geolier e Irama

Le pagelle della seconda serata di Sanremo
Preroll

redazione Modifica articolo

8 Febbraio 2024 - 01.08 Culture


ATF

di Manuela Ballo

Fred De Palma – “Il cielo non ci vuole
Avevo scritto che era un brano da ballare. Presentato da Ghali , Fred De Palma non si è distaccato molto dall’ esecuzione della prima serata. Forse un po di verve in meno. Per il resto confermo quanto ho già scritto: Musica da discoteca pura; musica da ballare. Qualcuno ha definito questo testo come il testo di un seduttore pentito: un bacio a volte può salvare tutto. Tre minuti di grande dancefloor. Tuttavia la sua voce risulta troppo amlificata e distorta.
Voto 6

Renga Nek – “Pazzo di te
Le due voci insieme, l’ ho scritto già ieri sera, pur avendo tonalità diverse non funzionano. Due solisti non fanno automaticamente un gruppo e lo si è sentito anche in questa seconda serata. Preferivo ascoltarsi da solista. Come ho già detto il testo è un testo d’amore che viene descritto come stupido, inutile e irresponsabile ma anche come nobile, fragile. Come diceva un vecchio allenatore, forse hanno bisogno di una maggiore amalgama.
Voto 6

Alfa – “Vai!
Ascoltandola meglio le sonorità richiamano alla memoria alcune canzoni dei Pinguini Tattici Nucleari. Così come le loro canzoni, anche questa, del giovane Alfa ha delle buone possibilità di diventare un tormentone.
Giovane, energico e solare, con questa sua faccia porta sul palco un po di vitalità e freschezza. Riconfermo il voto della pagella precedente.
Voto 6 +

Dargen D’Amico – “Onda alta
Una musica dance di base che spinge. Forse anche un po troppo, non lascia il tempo di respirare anche se D’argen si riprende alternando momenti energici con cantate più lievi. Uno dei pochi pezzi che evocano l’ attualità e anche solo per questo merita attenzione. Da riascoltare e rileggere con calma. Dopo aver cantato spiega che le parole di ieri, durante la prima esibizione, erano solo parole d’amore e non volevano avere un significato politico. Riconfermo.
Voto 7

Leggi anche:  Amadeus lascia la Rai, ora è ufficiale: il conduttore lo ha comunicato al direttore generale di Viale Mazzini

Il Volo – “Capolavoro
L’amore che cantano lo definiscono capolavoro, sarà. Ma il pezzo presentato non è di certo un capolavoro.  I virtuosismi canori ci sono, il tono operistico pure, ma più li ascolto più penso che abbiano perso una grande occasione. Mantengo il voto di ieri sera.
Voto 5

Gazzelle – “Tutto qui
In genere tende a scrivere canzoni abbastanza depressive, questa volta lo è un po’ meno. Il testo è sempre un testo amoroso, ma ritroviamo un po’ di pop con un ritmo maggiormente sostenuto. E’ un vero e proprio romanzo in musica. Lo riconfermo.
Voto 7

Emma – “Apnea
Mi fai sentire il brivido di stare bene , di stare insieme”. Una donna che vive in bilico, che parla di un rapporto amoroso. Di un rapporto che le toglie o che vorrebbe gli togliesse il respiro.
Emma porta con se sul palco la sua solita grinta. D’ altronde è sempre stata energica e , con questa canzone, la sua energia viene fuori nell’ immediato. Testo e musica adattissimi per Sanremo.
Voto 8

Mahmood – “Tuta gold
Questa volta non ha il gilet di ieri, e il look è decisamente migliorato. Un total Black semplice semplice.  Grande capacità interpretativa, look adatto, movenze da star. Della musica e delle parole già avevo scritto: Belle le percussioni che accompagnano la voce inizialmente pacata e in seguito ritmata.  Sono sempre più sicura che toccherà i primi posti in classifica. Voce ruvida con gli abituali cambi di tono. Il testo canta del ghetto e di segregazione. Un linguaggio pieno di parole che i giovani capiranno. Fake e Rave. Bravo. Aumento il voto per questa sua seconda performance.
Voto 8

Leggi anche:  Amadeus ospite del gran finale di Viva Rai2!

BigMama – “La rabbia non ti basta
Il testo è impegnato e sofferto. Bello. Purtoppo la musica è ben al di sotto del testo e al di sotto anche della sua abituale bravura. Un ritmo sincopato con qualche grande apertura musicale. Bello il ritornello più calmo e bella la voce, ma in questo Sanremo non centra l’obiettivo. Abbasso di mezzo punto rispetto la precedente esibizione.
Voto 6

The Kolors – “Un ragazzo una ragazza
Questa non è Ibiza recitava il testo di un loro pezzo diventato tormentone. Non è però questo il caso. Il Frontman si presenta come se fosse una versione aggiornata del giovane Elvis Presley, capelli imbalsamati e tirati indietro. Anche le movenze lo richiamano, anche se ovviamente del grande artista non ha né la voce né il talento, ma piacerà molto ai ragazzini e alle ragazzine. Gli avevo dato 4 e mezzo, aumento di mezzo punto per la simpatia e l’energia.
Voto 5

Geolier – “I p’ me, tu p’ te
Su Geolier nulla da aggiungere. Porta una bella ventata d’ aria fresca e novità sul palco dell’Ariston. Porta la lingua napoletana e grazie al suo timbro particolare e alla melodia riesce a generare delle suggestioni particolari, inedite e diverse in un contesto del genere. Lui è bravo ed è forte nella scena musicale , molto seguito soprattutto tra i più giovani. Aumento di mezzo punto.
Voto 7 e mezzo

Loredana Berté – “Pazza
E’  una star e lo conferma anche in questa seconda serata. Quindi non mi resta che riportare ciò che avevo già scritto ieri sera. E ‘davvero npazza e non gioca a fare la pazza. Con questo testo in cui si guarda allo specchio Loredana Bertè conquista Sanremo. Il testo è veramente bello : “Non ho bisogno di chi mi perdona io faccio da sola. Io sono pazza di me”.A Loredana alzo il punteggio di un punto e mezzo.
Voto  7 e mezzo

Leggi anche:  Amadeus ospite del gran finale di Viva Rai2!

Annalisa – “Sinceramente
Un “quando quando quando” del ritornello destinato ad entrarci nella testa. La canteremo un po’ tutti anche involontariamente. È un tormentone che farà furore in radio e nelle discoteche. La sua voce è una garanzia, ma questo pezzo, lo ripeto anche questa sera, non convince come le ultime sue canzoni.   Dopo un secondo ascolto mi sento di dover aumentare il voto.
Voto 7

Irama – “Tu no”
Anche questa sera si presenta con lo stesso look, ma  il pathos che ci mette nell’ esecuzione è nettamente superiore. Alzo il voto per la sua capacità di esecuzione e per la presenza sul palco. Bello e toccante il testo. Per questo gli alzo di un punto il voto.  
Voto 8 –

Clara – “Diamanti grezzi
Emozionatissima per esser stata presentata dai Negramaro e da Sangiorgi in particolare. Questa giovane ragazza che ha vinto Sanremo giovani si presenta con una canzone tipicamente sanremese. Lo dimostra il ritornello e il passaggio tra le pause e il ritmo che si alterna. È la vincitrice di Sanremo Giovani, è bella, raggiante ed ha una gran voce.
Tuttavia sembra qualcosa di già sentito.  In ogni caso piacerà ad un’ampia fetta di pubblico.  Aumento per questo di un po’ il punteggio dato ieri.
Voto 7

Native

Articoli correlati